lunedì 28 settembre 2015

Le #Cimici Inavadono Il Tuo Ambiente?............ Ecco Come Allontanarle Senza Veleni

ALCUNI CONSIGLI UTILI IN QUESTO ARTICOLO
Noi quando arriva il primo autunno e notiamo le cimici che ci tormentano trattiamo Con BioladyDeT  (Corroborante?!?) tutte le tapparelle nel cassonetto o dietro le persiane (cercano sempre un po' di calore) i primi giorni lo spruzziamo a giorni alterni e poi una spruzzata leggera. 

Ripetiamo il trattamento, come prevenzione, una volta alla settimana (usiamo lo stesso metodo per le piante) per poi non vedere più insetti e cimici) diluire il BioladyDeT è facile nello spruzzino mettiamo 1 bicchiere di BioladyDeT e 2 bicchieri di acqua così sarà pronto all'uso ricordiamoci di agitarlo sempre prima.




  • ·         #Insetti dannosi? Combattiamoli naturalmente, parla l'esperto Nicola Leugio

    Rappresentano un vero e proprio flagello, soprattutto per chi cura amorevolmente le proprie piante in terrazzo o in giardino o per chi coltiva un orto, attività oggi molto in voga anche in città, parliamo delle tante specie di insetti dannosi che spesso mettono a repentaglio la buona riuscita delle nostre coltivazioni, arrivando a volte a comprometterle del tutto, magari vanificando mesi di lavoro . Il rimedio? Molti ricorrono ad insetticidi chimici, forse efficaci nel breve periodo, ma con un certo numero di limiti e controindicazioni: innanzitutto il rischio concreto di inquinare l’ambiente circostante, risultando spesso dannosi per gli animali domestici o selvatici ed anche per gli insetti utili, quali ad esempio le api, altro rischio non da poco è quello di impoverire la struttura del terreno per via dei depositi che possono disciolti nell’acqua d’irrigazione penetrare fino alle radici delle piante , sui frutti, rendendoli tossici e dannosi per la nostra salute. Un'altra controindicazione all’uso di insetticidi di origine chimica è, causando la morte di molti insetti , la modifica della biodiversità, creando uno squilibrio nel ciclo biologico dell’ambiente circostante, molti di questi insetti infatti, anche se dannosi per noi, sono cibo per piccoli predatori, quali uccelli, anfibi o rettili, la mancanza di disponibilità di cibo ovviamente, porta ad un impoverimento della porzione di territorio interessata dall’utilizzo di questi prodotti, danneggiando a volte irrimediabilmente l’ambiente. Che fare allora? Tenersi gli insetti dannosi, non potendo più contare sui prodotti dell’orto o sui nostri splendidi fiori? Assolutamente no, il rimedio esiste ed è di facile utilizzo, il suo nome è Biolady,un prodotto totalmente naturale e soprattutto senza controindicazioni, spruzzato sulle piante, allontana insetti nocivi quali, afidi, mosche,zanzare, pappataci,cimici,pulci zecche e molti altri, rendendo subito disponibili i prodotti da noi coltivati e splendidi i nostri fiori e le nostre piante. Il fatto poi di non avere controindicazioni, lo rende utilizzabile anche in presenza di bambini o animali domestici, non impoverendo la struttura del terreno e mantenendo intatto l’ambiente circostante. Una soluzione ottimale ed economica, questo perché può bastare un applicazione alla settimana del prodotto sulle piante interessate dai parassiti, inoltre non allontana le api che come sappiamo sono insetti utilissimi nell’ecosistema. Ma non finisce qui, verrebbe da aggiungere parafrasando un famoso detto caro ai venditori, Biolady è un efficace detergente per tutte le superfici della nostra casa, pulisce, igienizza ed allontana i cattivi odori. Per informazioni sui suoi molteplici usi, vi rimandiamo al sito internet “biolady1.jmdo.com” in cui avrete la possibilità di scoprire l’infinita gamma di utilizzo del prodotto e le modalità per acquistarlo. Orti, giardini e terrazzi sempre splendidi e curati, da oggi è possibile, naturalmente!

    Nicola Leugio 

  • Parassitare le uova di cimice asiatica?!?

    Il Crea (consiglio per la ricerca in agricoltura)

    trova la soluzione?!?

    Prima di circondarci di vespe samurai..[Leggi].

    Nel frattempo........

    Possiamo, le uova.... incollarle
    con il sapone molle!


      Pensate che anni fa (2010) 

         sono stato multato dai  NAS per aver messo sul mercato 

    il Biolady (già premiato nel 2007) 

    ma non potevo definirlo in etichetta repellente! [Leggi]

    Ora è denominato BioladyDeT 
    e segregato nella sua unica funzione autorizzata:
    Detergente Universale Naturale!

    Dopo anni che cerco la soluzione migliore....

     ora finalmente grazie al sig. Franco Veimaro e ai corroboranti

    che utilizza, posso dare corso a verifiche più approfondite......


    Il Sig. Franco attraverso questi 4 video  dimostra l' utilizzo, direttamente su tutte le piante della mia #acquabase con un repellente naturale "La Catalpa" e un Corroborante naturale "La Propolis" per proteggere e rigenerare tutta la vegetazione,

    e ha notato che la cimice asiatica resta distante :
    I^

    II^


    III^
    IV^

    Troppo semplice vero?

    Ecco la mia iniziativa di incollare le uova! 
    Visto che l'uso della mia #acquabase più corroboranti e repellenti miscelati fra loro è utile per dare energia e sicurezza delle piante (vedi sopra).... poi sarà sufficiente aggiungere un po' di  sapone molle : ottimo insetticida ammesso nell'agricoltura biologica [Leggi]
    con  un mix di sostanze repellenti che utilizzo da molti anni per la composizione del BioladyDeT:
    Essenze profumate a base di:
     Menta, Pino, Vaniglia, Tarocco, Zagara, Eucalipto,
    Facilmente reperibili presso la vostra erboristeria di fiducia!

    La legge vieta di vendere (non capisco la ragione) un prodotto con un mix di sostanze tra le quali i corroboranti cioè già mescolate tra loro e pronte all'uso la legge è QUI

    È un vero peccato!

    Quindi chi usa il BioladyDeT per questo scopo deve sapere che lo fa esclusivamente dietro la sua personale responsabilità, io mi sono limitato a rispettare la legge limitando a dire che, "il BioladyDeT una volta utilizzato per le pulizie ha una funzione di allontanate per insetti  e rigenerante per le piante&fiori" se poi viene anche utilizzato per incollare i parassiti...Lo scoprirà chi lo utilizza! Inviate le vostre testimonianze QUI

    Ma ora diamo il via alla mia iniziativa e cerchiamo insieme nel rispetto delle norme trovare la soluzione meno invasiva e il sapone molle più sostanze profumate possiamo inventare la miscela giusta, ma è necessario un po' di fai da te!
    Ecco la miscela che vi suggerisco quando volete incollare le uova o altri parassiti che infestano il vostro ambiente 
    Aggiungete in un litro di acqua
     sapone molle (7 gocce) come adesivante poi 
    Menta, Pino, Vaniglia, Tarocco, Zagara, Eucalipto, come repellenti
    (7 gocce) per ogni Essenza
    Mescolate bene e spruzzate come faccio io da anni..[Leggi]..

    Se non vi funziona, pazienza vorrà dire che non avete usato la mia#acquabase.... che per il momento è venduta a prezzi accessibili solo come 
    "CORROBORANTE PROPOLIS"

    giardiniere-immagine-animata-0030


    in anteprima alla distribuzione mondiale del mio 
    Corroborante "Propolis"
    La soluzione più pratica per molte colture: Melo, Pero, Pesco, Albicocco, Susino, Ciliegio, Kiwi, Vite, Fragola, Olivo, Agrumi, Orticole, Floreali e altre colture minori.
     svolge una spiccata azione di potenziatore delle difese delle piante verso attacchi fungini e batterici;
    La propoli agevola una rapida cicatrizzazione delle ferite delle piante causate dalla potatura o rotture di rami ecc. favorisce inoltre l’impollinazione, perché le api ne vengono attratte
    ape-immagine-animata-0037
    migliorando così la conservazione in post-raccolta della frutta 
    e riduce l’insorgenza di marciumi. 

    Risultando il metodo Universale più sicuro,
    sfera-del-mondo-immagine-animata-0013
     perché è innocuo sia per l'ambiente che per le persone e animali 

    Per il momento è a disposizione delle aziende agricole 
    che hanno aderito alla mia iniziativa[Leggi]!

    Se non vogliamo usare veleni, se non ci fidiamo ecc. ecc.



    "CORROBORANTE PROPOLIS"

    🌍🌍🌍


    Ecco dopo una prima verifica attendibile che il Sig. Franco Veimaro mi ha comunicato su WhatsApp
    .........a inizio settimana sono passati i funzionari del Fitopatologico a controllare : risultato : 
    niente Popillia e niente Drosophila
    aggiungo poche zanzare e poca ifantria.
    Ottimo risultato avuto con trattamenti ogni 15 giorni con "Corroborante Propolis" e aggiunta di 7 gocce di catalpa . I trattamenti , abbiamo notato , vanno fatti preventivamente con intervalli di circa 10 giorni . 15 litri di soluzione (5 litri di Corroborante Propolis e 10 litri di Acqua del rubinetto) in 5000 metri quadri . Per ottimo risultati......

    TRATTAMENTO PER LE CIMICI
    [21:51, 25/7/2019] FrancoVivaiCossato: Si 5 lt di "Corroborante Propolis" e 5 lt acqua,  in non più di 4000 metri quadri
    Risultato che oltre ad allontanare le cimici anche tutti gli altri animali nocivi spariscono , Ifantria compresa
    mai come in questa stagione abbiamo avuto poche zanzare in vivaio !!!! Non ci danno noia !!! Non sarà mica per il trattamento con "Corroborante Propolis" ??? 

    Credo proprio di sì
    Vivai Veimaro - Raccolta video usando
    "CORROBORANTE PROPOLIS"


    [qui]  

    Una sana sinergia!

    Vivai Veimaro




                                     Via Amendola 486/A
                                      13836 Cossato (BI)

                                                                        (+39) 345 096 4579 

                                                      info@vivaiveimaro.com





    • Un “Rimedio Alternativo” deve essere innocuo, ma che funzioni
      E soprattutto, non c'è inganno: se un rimedio cercosano non funziona, 

      non lo si compra più.
    "Rimedi Alternativi"
    salute-immagine-animata-0036

    Per simbolo-info-immagine-animata-0004 usate liberamente WhatsApp                                     il mio contatto personale è: 3487254475    
    _____Condividete_____



Nessun commento:

Posta un commento