Cerca nel blog

venerdì 24 febbraio 2017

L'Acqua e Il Suo Fascino in Arte Fotografica Tra Onde Vibrazionali

#79PaCCC13
E' Chiaro Che Esponendo l'Acqua ad una Fonte come una Fotografia che, a Differenza di una Parola Scritta, è Più Elaborata, Questa Riceva una Gamma Più Vasta di informazione e di Emozione. Per Questo il Cristallo che ne Risulterà sarà Più Particolare e Sicuramente più Complesso......._🔻__
_________________________Foto di Claudio Z.___________________________________________
________________________________🔺________________________________________
E' Molto Semplice: non Dobbiamo Fare all'Acqua Quello che non Vorremmo Fosse Fatto a Noi. Tutto Qui, è Molto Semplice........___🔻____
..........Dobbiamo Considerare l'Acqua Come Parte di Noi. Anche Quando le Facciamo Fare Compiti Meno Nobili, Come Quando Andiamo al Bagno. Dovremmo Pensare "Mi dispiace Farti Fare Questo Ma è Necessario". Dovremmo Rispettare Profondamente l'Acqua.____🔻_____

Ringrazio il Mio Amico Claudio Che Mi ha Autorizzato ad Utilizzare La Sua Foto Per Darmi La Possibilità di Pubblicare Questo Articolo Dove Prendo Spunto Da Questa Intervista:  

Ricordando Masaru Emoto, pioniere della Memoria dell'acqua


Molti Anni Fa (1996) Non Avevo Affatto Idea di Tutto Questo.




Le Testimonianze Mi Hanno Incoraggiato a "Proseguire" 

Nessun commento:

Posta un commento