venerdì 28 agosto 2015

#RimediNaturali - #Cercosano ha Scelto Queste, per la #Composizione del #Macrogel




ALOE VERA (Barbadensis)

 
Aloe vera - Indicazioni terapeutiche
Aloe vera - Indicazioni terapeutiche

A cura della Dott.ssa Rita Fabbri 








UNCARIA TOMENTOSA

L’Uncaria Tomentosa, è una pianta fitoterapica che proviene dal Sudamerica. E’ una liana della famiglia delle rubiacee chiamata anche Unghia di Gatto per le sue spine che assomigliano appunto alle unghie dei gatti e che le servono per sostenersi e protendersi nella ricerca di zone luminose.
Questa pianta veniva usata dagli Indios per curare ferite, ulcere, infiammazioni, malattie e dolori gastrointestinali, dolori osteo-muscolo-articolari, disturbi legati al puerperio e patologie degenerative.
La parte che viene utilizzata a scopo terapeutico è la corteccia del fusto e della radice che è ricca di alcaloidi, tomentosidi, polifenoli e di glucosidi. Ha proprietà immunostimolanti in quanto è in grado di difendere l’organismo e stimolare ed aumentare le difese immunitarie, attraverso sostanze antiossidanti, anti infiammatorie (date dai glicosidi contenuti nella pianta) anti reumatiche e antivirali. A testare con successo un trattamento a base di Uncaria Tomentosa, sono stati i ricercatori dell’Innsbruck University Hospital, in uno studio pubblicato sul Journal of Rheumatology. Secondo questa ricerca condotta su 40 pazienti affetti da artrite reumatoide autoimmune, l’estratto di Uncaria si è rivelato in grado di modulare il sistema immunitario, riducendo il numero di gonfiori, dolori e deformità.
Per quanto riguarda le proprietà immunostimolanti L’Uncaria potenzia l’attività delle cellule natural killer (NK) e dei linfociti T citotossici, che sono cellule del sistema immunitario capaci di distruggere le cellule diventate anormali come quelle tumorali. L’Uncaria Tomentosa ha come bersaglio principale le cellule ad azione citotossica, con un effetto simile a quello di alcuni interferoni umani, capaci di potenziare l’attività dei linfociti T citotossici e delle cellule natural killer (NK). Le cellule natural killer e i linfociti citotossici sono in gran parte responsabili del riconoscimento e della distruzione delle cellule infettate da virus o degenerate per processi tumorali. Lo stimolo che l’Uncaria Tomentosa ha su queste cellule potrebbe trovare applicazione nelle terapie antivirali e antitumorali.
L’Uncaria Tomentosa aiuta la funzione degli enzimi riparatori del DNA, supportando quindi i sistemi di difesa endogeni cellulari che possono indebolirsi con il passare dell’età. 









PROPOLI

La propoli, l'antibiotico naturale
PROPOLILa propoli è prodotta dalle api ed è perciò composta principalmente da secrezioni resinose che le api raccolgono sugli alberi (pioppi, abeti, olmi, betulle, ecc.) e che poi mescolano con saliva e cera. Le api utilizzano questa sostanza nei loro alveari sia come materiale da costruzione sia come antisettico. La propoli viene infatti applicata per "sterilizzare" l'alveare, in particolare l'entrata delle cellette destinate ad accogliere le uova, oppure per evitare la decomposizione di eventuali animaletti "intrusi" riusciti a penetrare nell'alveare, uccisi dalle api, ma troppo pesanti per poter essere trascinati fuori.

Una lunga storia...
La scoperta e l’utilizzo della propoli risalgono a tempi antichissimi, circa 6000 anni fa. I sacerdoti egiziani la usavano per mummificare le spoglie dei faraoni, mentre i medici la impiegavano per trattare le infezioni della pelle, dell’apparato respiratorio e come cicatrizzante e disinfettante delle ferite. Ma anche i greci, i romani gli arabi e gli incas ne conoscevano le proprietà. Negli ultimi decenni, poi, gli scienziati hanno messo in evidenza i suoi componenti, la sua azione e le sue proprietà.

Cosa contiene
Con il variare del periodo di raccolta, del tipo di vegetazione e della specie di resina varia anche la composizione chimica della propoli, come anche il colore, l’aroma e il sapore. In generale, si possono individuare, oltre a resine e balsami (50 per cento) e cere (30 per cento), un 10 per cento di sostanze volatili (per lo più oli essenziali) e un 10 per cento di materiali organici (per esempio i flavonoidi), pollini, minerali e vitamine.
 
I flavonoidi hanno un ruolo molto importante perché assicurano alla propoli gran parte delle sue proprietà antimicrobiche. In passato la spiccata azione antibatterica e antifungina della propoli veniva assegnata agli oli essenziali presenti nella propoli, ma oggi è stato provato come sono proprio i flavonoidi e in particolare la galangina (di cui è ricca la propoli raccolta nei boschi di latifoglie) e la pinocembrina (presente soprattutto nella propoli proveniente dalle conifere) ad assicurare alla propoli le sue preziose proprietà antimicrobiche.
A seconda della sede di raccolta il colore della propoli varia dal giallo-verde (quando prevalgono i pini) a rossastro (prevalenza di pioppi) fino al nero (prevalenza di betulle) con tutte le sfumature possibili tra i diversi colori. Così anche l'odore, molto aromatico, muta in base alle sostanze resinose presenti. Lo stesso vale per il sapore che dal tipico acre-amaro arriva fino al dolce. La consistenza della propoli dipende invece dalla temperatura ambientale, dura e friabile al freddo la propoli diventa malleabile appena la si manipola, malleabilità che aumenta man mano che la temperatura si avvicina ai 30°C. A temperature superiori diventa appiccicosa e viscosa, mentre a 65-70°C fonde.

L'antibiotico naturale: a cosa serve
La propoli, se impiegata alle idonee concentrazioni, è in grado di esercitare diverse azioni. Prima di tutto è uno dei migliori antibatterici naturali con attività sia batteriostatica sia battericida: impedisce infatti la moltiplicazione dei germi e li uccide, e stimola i processi immunitari. Definito “antibiotico naturale”, svolge anche una valida azione su molti ceppi di virus, tra cui molti virus influenzali e parainfluenzali, alcuni rhinovirus e il virus responsabile dell’herpes simplex: in particolare ne inibisce la crescita e ne rallenta la moltiplicazione.
Il suo utilizzo principale è contro il mal di gola, le affezioni delle vie repiratorie (faringiti, tracheiti e tonsilliti) e le affezioni del cavo orale (gengiviti, infiammazioni della lingua e del palato). 20-30 gocce disciolte in acqua o in una tisana sono un vero toccasana. Per la prevenzione delle malattie da raffreddamento delle prime vie aeree può essere associata alla Rosa Canina (fonte naturale di vitamina C), al Ribes Nero (ha proprietà antinfiammatorie, antidolorifiche e antiallergiche) e all’Eucalipto (svolge un’azione balsamica ed espettorante).
La propoli ha anche un’azione antimicotica, ossia è attiva su molti funghi che interessano lo strato superficiale della pelle, in particolare sulla Candida. È meno efficace sui funghi che si trovano in profondità.
Da sempre, poi, questa sostanza è stata impiegata sottoforma di unguento e pomata come cicatrizzante e disinfettante grazie alla notevole capacità di stimolo della rigenerazione dei tessuti in caso di ferite e piaghe. Sempre grazie all’azione dei flavonoidi che irrobustiscono le pareti capillari, infine, la propoli svolgerebbe un'azione di prevenzione della permeabilità e fragilità capillare.
La presenza di fenoli consentirebbe l'impiego della propoli anche nella conservazione dei grassi e degli alimenti in genere in sostituzione degli additivi chimici. Oltre a queste proprietà la propoli migliorerebbe la secrezione dei succhi gastrici, favorisce la diuresi e l'assimilazione della vitamina C. Insomma, date le sue molteplici funzioni, sempre meglio tenere un po’ in casa, per ogni evenienza, questa preziosa medicina naturale.

 ERBA DI GRANO- 

Fote Foto  










Vuoi vivere sano?
Aiuta il corpo a ritrovare energia e vitalità ed a liberarsi dalle scorie di un'igiene di vita spesso dimenticata.
Grazie al contenuto di clorofilla e di enzimi l'erba di grano ripulisce il corpo, neutralizzando le tossine, ritarda il processo di invecchiamento, rigenerando i tessuti e contrastando i radicali liberi in eccesso, migliora la concentrazione e rafforza il sistema immunitario.
Il succo di erba di grano contiene la maggior parte delle vitamine e dei minerali di cui l'organismo ha bisogno per una salute ottimale.
 
L'erba di grano è una ricca fonte di calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, sodio, zolfo, cobalto, zinco e la preziosissima vitamina B12.











Semi di pompelmo, estratto di semi di pompelmo








Semi di pompelmo, estratto di semi di pompelmo

L'estratto di semi di pompelmo è un prodotto acquoso ottenuto dall'albedo, dalla polpa e dai semi dell'omonimo frutto (Citrus × paradisi, Fam. Rutaceae), con aggiunta di glicerina vegetale. A prima vista si direbbe quindi un prodotto assolutamente naturale, ma la realtà lo vede spesso oggetto di insospettabili e pericolose sofisticazioni.
Pompelmo: semi di pompelmoIl lettore converrà che nessun individuo è onnisciente, né tanto meno può ricordare a memoria tutto quanto appreso nel corso dei propri studi. Di conseguenza, ogni articolo che si rispetti inizia con una ricerca bibliografica che procede per gradi crescenti di approfondimento. Per quanto riguarda i semi di pompelmo la ricerca nella letteratura scientifica di fitoterapia non ha prodotto risultati significativi; il primo capannello di allarme. Viceversa, un rapido scorcio ai siti web meglio indicizzati per la stringa "semi di pompelmo" confermava, amplificandole, le sommarie conoscenze dello scrittore sulle proprietà antimicrobiche di questo estratto (lo si dipinge addirittura come il più potente antibiotico naturale, attivo su moltissimi microrganismi e naturalmente privo di effetti collaterali). Peccato che tutte queste affermazioni non siano supportate da adeguati riferimenti bibliografici; il secondo campanello di allarme. Un'occhiata su pubmed (la più importante banca dati sulle ricerche scientifiche) è sufficiente per chiarire ogni sorta di dubbio: le proprietà antimicrobiche esibite dall'estratto di semi di pompelmo (GSE - Grapefruit Seed Extract), sono dovute non tanto al prodotto naturale in sé, quanto all'aggiunta di pericolosi conservanti ed antibiotici di sintesi. I ricercatori non hanno fatto altro che sovrapporre il tracciato cromatografico di un estratto di semi di pompelmo prodotto in casa, con quello di prodotti commerciali effettivamente dotati delle proprietà antimicrobiche ascrittogli; la presenza di picchi anomali ed ulteriori ricerche hanno permesso di evidenziare, in cinque prodotti su sei (il sesto, guarda a caso, era anche privo di attività batterisotatica o battericida), il contenuto di almeno una delle seguenti sostanze artificiali: benzetonio cloruro (un disinfettante usato nei prodotti cosmetici, non approvato per uso alimentare e classificato come veleno in alcune nazioni), metilparabene (un conservante molto usato in campo cosmetico) e triclosano (antibiotico usato in cosmesi non approvato per uso orale). L'estratto di semi di pompelmo si è quindi rivelato essere non soltanto una frode commerciale, ma anche una frode sanitaria, dato che la presenza di queste sostanze può arrecare una serie di problemi ad individui predisposti, convinti di assumere un rimedio portentoso ed assolutamente ignari di ingerire qualcosa di pericoloso per la propria salute. Le prime evidenze scientifiche su questa pericolosa pratica risalgono ormai a più di 10 anni fa, ma nonostante ciò episodi di contaminazione continuano ad essere segnalati anche in epoche recenti. Pertanto, se proprio vi attirano i pompelmi ed i loro semi, lasciate perdere l'estratto ed acquistate i frutti interi. Senza ingerire strani contaminanti, farete il pieno di licopene, vitamina C e flavonoidi (potenti antiossidanti naturali); preferendoli alla spremuta ed al loro succo assumerete inoltre una buona quantità di pectina, una fibra solubile dotata di interessanti proprietà ipolipidemizzanti.


Potrebbe interessarti: http://www.my-personaltrainer.it/integratori/semi-di-pompelmo.html
OLIVO PROPRIETA'










Olivo in Erboristeria: proprietà dell'Olivo








Olivo in Erboristeria: proprietà dell'Olivo


Olivo

Nome scientifico

Olea europaea

Famiglia

Oleaceae








Origine

Asia minore

Olivo: parti utilizzate

Droga costituita dalle foglie essicate e triturate, e dai frutti

Olivo in Erboristeria: proprietà dell'Olivo







Costituenti chimici

Olivo in Erboristeria: proprietà dell'Olivo

In vitro, a livello sperimentale, le foglie fresche della pianta hanno dimostrato di agire in modo favorevole su colesterolo, glicemia e pressione arteriosa (effetto diuretico e vasodilatatore). Le foglie di olivo essiccate, invece, utilizzate in decotto vengono sfruttate contro gotta e reumatismi. Fondamentale nell'alimentazione e non solo è l'olio di oliva: costituisce un alimento prezioso sia per la componente vitaminica ad attività antiossidante sia per gli acidi grassi, ma è anche usato come eccipiente per numerose preparazioni galeniche e specialità medicinali.
 

Olivo in Erboristeria: proprietà dell'Olivo

Controindicazioni

Evitare l'assunzione di olivo in caso di ipersensibilità accertata verso uno o più componenti.

Olivo - Interazioni farmacologiche


Potrebbe interessarti:
  http://www.my-personaltrainer.it/erboristeria/olivo.html

MACROGEL CONTIENE QUESTE SOSTANZE IMPORTANTI  PER OTTENERE IL MASSIMO DEI LORO PRINCIPI ATTIVI PER ALLEVIARE MOLTISSIME ESIGENZE.   

                                                                                                   IL SUO INCI




Amy Give (domenica, 26 luglio 2015 12:25)

Amy Give https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=387303271478369&id=350260641849299
27 aprile alle ore 11.23
Ho avuto l'occasione di conoscere la Cercosano con la sua meravigliosa gamma di prodotti per caso e mi ha subito colpita. Il macrosap 75 e' fantastico, lascia la pelle pulita in profondità, liscissima, morbida e idratata, il bello e' proprio che purifica senza seccare o aggredire al pelle. L'ho voluto provare anche per lavare i capelli e anche lì non mi ha delusa: capelli purificati, morbidi, vitali, i riflessi naturali ravvivati. Un'altra nota positiva e' il fatto che non ho trovato nodi ,i capelli erano belli lisci, per nulla aridi o crespi e caduta di capelli 0. La sera invece applico il Macrogel su gambe e glutei, le nostre zone critiche! :) lo uso da poco ma devo dire che la pelle e' già piu' liscia, morbida e idratata, poi ha un ottimo inci (cosa fondamentale!). Dà anche un gran sollievo per la sensazione di gambe pesanti. Lo sto facendo usare anche a mamma per i talloni screpolati, davvero ottimo! il biolady l'ho affidato a papi, il "gestore" del nostro orticello :D sicuramente le piante gradiranno e non ci perderemo un bel raccolto di ottima frutta e verdura, sana e naturale...abbiamo anche provato il Biolady per pulire il bagno, i pavimenti, per i vetri. Lucida bene le superfici e sgrassa, non lascia aloni, e' di facile uso e si ha la sicurezza di maneggiare un prodotto non tossico, poi si può usare un pò per tutto con efficacia! Piacevolmente sorpresa e soddisfatta :

Carmen (mercoledì, 25 marzo 2015 20:20)
Ma oggi è di Macrogel che vi vorrei parlare ed addirittura vi svelerò una segreto. Un segreto che nemmeno il signor Zannella, inventore di questi prodotti, forse sa perché l’ho potuto appurare io in questi giorni risolvendo una seccatura che mi assilla fin da quando sono piccola. Sto parlando dei geloni. Purtroppo ho finito la crema che di solito uso. Ve ne ho già parlato qualche mese fa e sapete che per me è innanzitutto un problema imbarazzante e poi molto ma molto fastidioso e doloroso. Si tratta di un’alterazione cutanea dovuta al contatto con il freddo. La pelle della zona interessata inizialmente si arrossa per poi diventare addirittura bluastra e, se solo si tocca la parte, il dolore si manifesta in maniera acuta.
Ecco qui una dimostrazione. Queste sono le mie mani (ved. foto)
Ovviamente è causato da problemi circolatori che predispongono proprio questi inconvenienti.
Di solito ho curato i geloni con gel e creme a base di aloe perché, grazie al potere lenitivo e riparativo, aiutano a contenere l’infiammazione.
Quando ho letto che MACROGEL è composto da glicerina, propoli e aloe (per INCI completo andate a controllare QUI) allora l’ho voluto provare sulle mie povere dita. Beh, non ci crederete ma solo dopo 4 applicazioni ho notato che le mie mani erano meno gonfie e le macchie bluastre dei geloni sparite. Non posso che parlarne bene!  

A.A.A. Cercasi medico alternativo,

Per cercare di far recuperare all’organo mal funzionante 
la sua capacità naturale di apportare equilibrio.
Attraverso una verifica con #acquabase
e ripristinare, stimolare, risvegliare i meccanismi del nostro corpo per curarsi senza l’intervento di medicinali.

Anche se, non a tutti reagisce nello stesso modo, ma almeno non ci saranno

le tanto temute>>>>>>>>>>>>>  Controindicazioni

Allora prima di affrontare una spesa, se non si è trovato altro rimedio, se non vogliamo usare farmaci, se non desideriamo controindicazioni, se non vogliamo usare veleni, se non ci fidiamo ecc. ecc.
La verifica è lecita!
Allora è possibile!

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l'uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L'intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico. 





Omaggio per cosa?!?
 è semplice!

Articoli da consultare se vi riconoscete in una esigenza

 sempre aggiornato

[☟qui☟] :
Elenco patologie clicca sul nome: 

Per le persone

A)
C)
D)
E)
F)
G)
H)
I)
M)
P)
R)
S)

T)

#acquabase tigna della barba#acquabase tosse e catarro#acquabase 

trauma distorsivo,  #acquabase (calze) trombosi

U)

Per gli animali


(*)  #Abrasioni, #Abbronzatura, #Acne#Acneinversa #Afte #Boccali, #Ascessi, #Alitosi#Allergie, #Antiodorante#artrosi #Artriti#Artroscopia, #Blefarite, #Bruciature#Candida,, #Calli Duroni#cerottoallacqua  #Caduta Capelli, #Forfora, #Funghi, #Carie Dentarie, #Calazio,#Cellulite, #Cisti, #Dermatite, #Dolori#idrosadenitesuppurativa,  #Reumatismi, #Colpi d'Aria, #Crampi#Cuticole #Eczema,  #Emorroidi#Epitelioma #Onfalite, #Occhi Gonfi#Occhiaie #Gambe Stanche, #Ematomi, #Eritema, #Esantema: #Meniscectomia #Scarlattina, #fibrosicisticaricerca #Morbillo, #Rosolia, #Varicella, #Vesciche,  #Micosi Cutanee, #Fistole, #Ghiandole, #Placche#Maldigola, #Herpes Simplex Zoster, #Inestetismi della Pelle, #Infezioni della Barba, #Irritazioni Sfera Sessuale, #Lubrificante Intimo, #Macchie della Pelle, #Nevrite, #Orzaioli, #Patereccio (Giradito), #Pelle Secca e Disidratata, #Piaghe da Decubito, #Piodermite, #Piorrea Alveolare, #Psoriasi (solo la Desquamazione),#Pustole, #Punture d'Insetti,  #Prurito(PBR), #Ragadi#radiazione per tumore al seno, #sinusite #Scottature, #Tagli e Lividi, #Ulcere dei Diabetici, #Rughe, #Varici e Vene Varicose, #Verruche etc.
Per La Salute delle piante e degli Animali:

  • Si Parte da Una, Idea o Esigenza: 

    Sull'Ambiente, Natura Piante&Fiori [Qui]

    Sulle Superfici, Pulizie [Qui]

    Sulla Persona, Salute [Qui]

    Sugli Animali, Salute&Toeletta[Qui]

    Fai da Te o Altro [Qui] 

 la Farmacia Legnani di Milano effettuerà la consegna 
e in tutta tranquillità vi permetterà di usare i miei
"Rimedi Alternativi"


  •            il mio contatto personale è: 3487254475 


    e poi proseguiremo con il contatto di verifica specifica


    _____Condividete_____
    Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo 
    e non sostituiscono il parere medico.
    Se cercate un Rimedio Alternativo su Google
    scrivete #acquabase associato ad una parola
    che esprime una vostra esigenza, sicuramente entrerete in prima pagina con molte informazioni utili e di facile consultazione.
    Buona navigazione


Nessun commento:

Posta un commento